Cibo,  Esperienze,  Viaggio

XXX Expo del Pistacchio di Bronte

Bronte è una cittadina che si estende alle pendici occidentali dell’Etna. Qui, come in altri paesi etnei, la maggior parte delle architetture sono caratterizzate dalla pietra lavica, una roccia di origine vulcanica tipicamente nera.

Oggi, Bronte è particolarmente famosa perché è considerata il principale centro di produzione di Pistacchi in Italia. Di fatti il suo suolo vulcanico ricco di minerali produce dei pistacchi molto buoni, considerati i migliori d’Italia.

Importato dagli Arabi tra l’VIII e il IX secolo, il pistacchio di Bronte, una volta sgusciato, si presenta con l’esterno rosso e l’interno verde. È prodotto con Denominazione d’Origine Protetta (DOP) e presidio Slow Food.

Ogni anno, già da ben 30 anni, si svolge la cosiddetta “Sagra del Pistacchio” e, tra l’ultimo fine settimana di Settembre e il primo di Ottobre, per due interi fine settimana, il pistacchio viene celebrato, sia dolce che salato, con la pasta, con la carne, con il gelato, tra mostre, convegni, musica, artisti di strada.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *